News dalla rete ITA

28 Novembre 2017

Panamà

FRENA (-19,1%) L’EXPORT ITALIANO NEI PRIMI SEI MESI DEL 2017

Stando agli ultimi dati pubblicati dall’Istat, nei primi sei mesi del 2017, l’export italiano verso Panama  ha registrato una flessione del -19,1% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, raggiungendo un valore di 116,1 milioni di euro, a fronte di importazioni in Italia che sono altrettanto  calate, anche se lievemente del -1,6%, riportando un valore di 8,1 milioni di euro. Nelle nostre forniture verso Panama, la voce più significativa “prodotti delle altre industrie manifatturiere” con un aumento del +9,8% rispetto all’anno precedente e con un importo pari a 35,3 milioni di euro, continua a costituire la voce più rappresentativa del nostro export incidendo per il 30,4% sull’importo totale. Seguono in ordine di importanza, i capitoli macchinari e apparecchiature nca con 13,5 milioni di euro (-24,3%), i prodotti chimici con 8,4 milioni di euro (-1,8%), i mobili con un importo pari a 7,7 milioni di euro (+17,4%), gli altri mezzi di trasporto con 6,7 milioni di euro (-62,4%), i prodotti in metallo, esclusi macchinari e attrezzature con 5,8 milioni di euro (+32,1%) e i prodotti alimentari con 5,7 milioni di euro (+51,9%). Per quanto concerne le importazioni in Italia da Panama, nel periodo in esame rispetto all’anno scorso, emergono gli articoli in pelle (escluso abbigliamento) con 2,0 milioni di euro (+4,7%), seguiti dalla voce prodotti dell'agricoltura, pesca e silvicoltura con 1,7 milioni di euro (+40,3%) e le importazioni di prodotti della metallurgia con un valore di 1,5 milioni di euro in diminuzione del +459,0%. Nel periodo in esame, l’interscambio commerciale tra i due paesi è calato del -18,1% passando da 151,6 milioni di euro nel 2016 a 124,1 milioni di euro nel 2017.  (ICE CARACAS)