News dalla rete ITA

28 Dicembre 2017

Macedonia

PUBBLICATO IL PIANO DI SVILUPPO ECONOMICO

E’ stata presentata il 27 dicembre la versione definitiva del piano governativo per lo sviluppo economico. Il piano è stato definito in seguito ad un dibattito pubblico durato 3 mesi, durante il quale esperti, analisti e imprenditori hanno avuto la possibilità di esprimere le proprie osservazioni e di proporre modifiche alla prima proposta pubblicata dal governo a settembre. Sulla base di questo documento entro la fine di febbraio il governo elaborerà una soluzione legislativa, che disciplinerà le modalità di attuazione delle misure di sostegno all’imprenditoria. In seguito, presumibilmente già a partire da marzo/aprile, le aziende potranno fare domanda per usufruire di una o più misure per le quali avranno i requisiti richiesti. Secondo il Premier Zoran Zaev, le misure messe in atto contribuiranno a stimolare gli investimenti e l’attività economica, portando ad una stabilizzazione finanziaria e ad una prevedibilità economica, necessarie per rendere il Paese busines friendly.  Queste misure, ha aggiunto Zaev, se adeguatamente sfruttate dall’imprenditoria, rendono realistica e raggiungibile la stima di crescita economica del 3,2%. I requisiti base, indispensabili per poter usufruire dei contributi statali, sono aver effettuato nell’ultimo anno di esercizio un fatturato superiore alla media dei tre anni precedenti e non aver diminuito il numero di dipendenti. Il Premier ha ribadito che le misure comprese nel piano di sviluppo economico valgono per tutte le aziende di diritto macedone, a prescindere dalla nazionalità del capitale sociale, e che sono state create per incrementare la competitività delle aziende macedoni, non solo sul mercato domestico, ma anche e soprattutto sui mercati esteri. Particolare attenzione è riservata alla collaborazione commerciale con i paesi della regione: "La Macedonia possiede il potenziale, la volontà politica, le competenze e le risorse sufficienti per diventare il generatore della crescita economica, non solo interna, ma anche regionale. Stiamo costruendo ponti di amicizia con i nostri vicini, rafforzando la collaborazione economica, lavorando insieme per raggiungere il nostro obiettivo comune" – ha aggiunto Zaev.