News dalla rete ITA

6 Febbraio 2018

Canada

RIPRESA DELLE M&A NEL 2017

Il numero di operazioni M&A (fusioni e acquisizioni) di un valore superiore a USD 1 milione concluse in Canada nel 2017 è stato di 2.274, in aumento del 16,3% sul 2016, anno in cui si erano registrate 1.956 transazioni. È quanto risulta da un rapporto pubblicato dalla PricewaterhouseCoopers (PwC): Canada's Deals Report dove si fa notare, tuttavia, che il numero di mega deal, quelli di un valore di USD 5 miliardi o più, sono scesi da sette nel 2016 a due lo scorso anno. Il valore totale delle operazioni M&A ammonta nel 2017 a USD 388 miliardi. Il settore delle tecnologie ha visto il volume delle operazioni crescere del 34% registrando 349 contratti per un valore di USD 9,9 miliardi. Sostenuto dai comparti IT (+63%) e software (+25%), quello delle tecnologie è il settore più attivo.Le transazioni verso gli Stati Uniti hanno rappresentato il 60% delle fusioni e acquisizioni canadesi all'estero. PwC prevede che l'attività M&A si consolidi nel 2018, sostenuta dalle prospettive economiche favorevoli. Tuttavia, l'impatto della riforma fiscale americana e l'incertezza che pesa sul futuro dell'accordo NAFTA (Canada-Usa-Messico) sono alcuni dei fattori che potrebbero influenzare l'attività nei prossimi 12 mesi. PwC sottolinea nel rapporto che le società canadesi cercano a stabilire o espandere la propria presenza negli Usa con l'idea di proteggersi dalle leggi protezionistiche e facilitare il loro accesso sul mercato. (ICE MONTREAL)