News dalla rete ITA

7 Febbraio 2018

Israele

NETAFIM, ACQUISTATA DAI MESSICANI, CONSERVERA' IL SUO CARATTERE ISRAELIANO

L'accordo, firmato la scorsa estate, per la vendita dell'80% della società di irrigazione goccia a goccia Netafim Ltd. alla società messicana Mexichem per un valore di 1,895 miliardi di dollari è stato completato con l'ottenimento dell'approvazione normativa. Ne da notizia il quotidiano economico Globes. Mexichem ha una capitalizzazione di mercato di oltre miliardi di dollari alla borsa messicana.Il kibbutz Hatzerim continuerà a detenere il 20% di Netafim dopo l'accordo. Netafim ha dichiarato oggi: "L'accordo rafforzerà la posizione globale dell'azienda nell'irrigazione intelligente, sfruttando al contempo le risorse di Mexichem e la sua distribuzione geografica, il paniere di prodotti e molti anni di esperienza operativa". Il presidente e amministratore delegato di Netfim, Ran Maidan, ha dichiarato: "La partnership con Mexichem creerà un altro grande passo in avanti per Netafim, consentendole di accelerare la sua crescita, espandendo al contempo il portafoglio di soluzioni e servizi che offre ai suoi clienti." Maidan ha aggiunto che anche dopo il completamento dell'accordo, Netafim manterrà il suo carattere israeliano e il suo centro di attività in Israele per molti anni."Non solo l'acquisizione di Netafim ci posizionerà come leader nel mercato dell'irrigazione intelligente in rapida crescita, ma le capacità di ricerca e sviluppo di Netafim ci aiuteranno a migliorare il portafoglio esistente", ha dichiarato il CEO di Mexichem, Daniel Martinez-Valle.Netafim, tra le imprese israeliane piu' conosciute al mondo per la sua attivita' pioneristica nel settore agricolo, ha oltre 4.500 dipendenti in Israele e all'estero, 29 filiali e 17 stabilimenti di produzione. I suoi prodotti sono venduti in oltre 110 Paesi ed e' un azienda leader di livello globale per quanto riguarda le tecnologie di irrigazione e di fertirrigazione. (ICE TEL AVIV)