News dalla rete ITA

7 Febbraio 2018

Marocco

MAROCCO: DISOCCUPAZIONE AL 10,2 %

Lo scorso 5 febbraio, l'Alto Commissariato al Piano ( www.hcp.ma ), ente pubblico marocchino incaricato dell'elaborazione delle statistiche a carattere socio - economico, ha diramato gli ultimi dati relativi all'occupazione. Dopo essersi posizionato al 9,9 % nel 2016, il tasso di disoccupazione ha registrato una crescita l'anno scorso, collocandosi al 10,2 %. Il numero dei Marocchini alla ricerca di un posto di lavoro è infatti salito da 1.167.000 del 2016 a 1.216.000 l'anno scorso, con un aumento di 49 mila disoccupati. In ambito urbano, la disoccupazione ha registrato un incremento, passando dal 14,2% al 14,7%, mentre il tasso si è mantenuto stabile al 4 % in ambito rurale. Come l'anno scorso, i giovani tra i 15 ed i 24 anni rappresentano la categoria più colpita dalla disoccupazione (26,5%), mentre il tasso scende nettamente al 7,7% per le persone con età dai 25 anni in su. Si registra anche in Marocco il fenomeno della cosiddetta "disoccupazione intellettuale": i titolari di un diploma di formazione superiore sono a maggior rischio di disoccupazione (17,9 %), rispetto ai non diplomati (3,8%). Inoltre, si registra un tasso di disoccupazione più elevato per le donne (14,7%) rispetto agli uomini (8,8%). Tra il 2016 ed il 2017, l'economia marocchina ha creato 86 mila nuovi posti di lavoro, di cui 32 mila in ambito urbano e 54 in ambito rurale. Nel dettaglio, 42 mila impieghi sono stati creati nei settori primari (agricoltura, foreste, pesca) 26 mila nei servizi, 11 mila nelle costruzioni e lavori pubblici, 7 mila nei comparti manifatturieri (industria e artigianato). (ICE CASABLANCA)