News dalla rete ITA

26 Giugno 2017

Portogallo

ANDAMENTO DELL’ECONOMIA PORTOGHESE NEL PRIMO TRIMESTRE DEL 2017

Nel primo trimestre del 2017, l’economia portoghese ha registrato una crescita annuale del 2,8%, migliorando di otto decimi il tasso del trimestre precedente. Tale andamento risponde all’apporto positivo (+0,5%) della domanda esterna all’attività economica del paese, come risultato dei ritmi di crescita più dinamici delle esportazioni (+9,7%) rispetto a quelli delle importazioni (+8%). Il contributo della domanda interna si è attestato al 2,3% contro il 2,6% dell’ultimo trimestre del 2016; la dinamica dei consumi privati è stata, infatti, meno vivace passando da tassi del 3% all’attuale 2,2%. Gli investimenti produttivi hanno registrato un incremento significativo del 5,5% (+3,6% nel periodo ottobre/dicembre 2016). Da evidenziare al riguardo il trend del settore dell’edilizia che è cresciuto dell’8,5% (+1,5% nel IV trim. 2016) e quello della voce altri macchinari e attrezzature (+15% contro +12,3% nel IV trim. 2016). Le ultime stime dell’OCSE (Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico) fissano al 2,1% la crescita del PIL portoghese nel 2017 e all’1,6% nell’anno successivo. Il FMI (Fondo Monetario Internazionale) e la CE (Commissione Europea) prevedono andamenti meno dinamici, con incrementi dell’1,7% e dell’1,6% rispettivamente nel 2017; per il 2018 entrambi anticipano una crescita dell’1,5%. Le previsioni della Banca centrale e del Ministero delle Finanze portoghesi coincidono nelle loro stime per l’anno in corso (+1,8%) e fissano all’1,7% e all’1,9% rispettivamente l’incremento per il prossimo anno. Il tasso di disoccupazione ha registrato un andamento decrescente passando dal 12,4% del primo trimestre del 2016 al 10,1% dello stesso periodo del 2017. Tuttavia, il tasso di disoccupazione dei giovani (da 15 a 24 anni) continua a superare ampiamente la media raggiungendo, nel periodo in esame, il 25,1%. Il numero di occupati si è attestato sui 4.658.100 e quello dei disoccupati sui 523.900 secondo i dati dell’INE (Istituto portoghese di Statistica). (ICE MADRID)