News dalla rete ITA

26 Luglio 2017

Irlanda

SICUREZZA ENERGETICA IRLANDESE POST-BREXIT

SICUREZZA ENERGETICA Tra le molte problematiche legate alla Brexit, la Repubblica d'Irlanda sta esplorando una serie di opzioni relativamente alla sicurezza delll'approvvigionamento energetico, e cioe' come bypassare le infrastrutture energetiche britanniche. Qualora l'uscita della GB dalla UE risultasse in tariffe sul commercio di elettricita' tra il continente e il Regno Unito, l'Irlanda risulterebbe automaticamente penalizzata, essendo dipendende dall'energia britannica e dovendo fare affidamento alle infrastrutture britanniche per l'accesso al mercato europeo. CORRIDOIO CELTICOTra le opzioni considerate, particolare prominenza viene data ad un corridoio "Celtic Interconnection" che colleghi il Paese alle infrastrutture francesi, e dunque europee. Il progetto - 600km di lunghezza per 700 megawatt di capacita' e 1 mld di Euro - ha gia' ricevuto 4 mln di Euro dalla Commissione Europea per un primo studio di fattibilita'. L'opera vedrebbe la joint venture tra EirGrid, l'operatore dell'infrastruttura energetica dell'Irlanda, e la controparte francese RTE. TERMINAL LNG (ICE LONDRA)