Tessile, Abbigliamento, Gioieleria, Cosmetica, Pelletteria, Calzaturewww.ice.it

Il tavolo Moda si prefigge di operare le scelte migliori relative all'attività pubblica di sostegno al settore Moda-persona allo scopo di confermare la leadership italiana in termini di raffinatezza, eleganza, innovazione e creatività. I molteplici comparti del sistema Moda costituiscono le punte più elevate di eccellenza del Made in Italy ed hanno proprio contribuito all'affermazione del concetto sia presso il trade che il consumatore finale in tutti i mercati mondiali ed in particolar modo su quello americano e giapponese.

Il mantenimento nel territorio nazionale delle attività a maggiore valore aggiunto, una ottimale gestione dei processi di delocalizzazione , una più forte presenza all'interno dei processi distributivi, sono le sfide che i settori del Sistema Moda si trovano ad affrontare e a cui il tavolo è chiamato a contribuire, indicando e fornendo adeguate strategie ed efficaci strumenti.

Il Tavolo della Moda è stato convocato per la prima volta nel 2002 il 1 febbraio a Firenze. Scarica la brochure generale (PDF) e quella settoriale con i dati aggiornati a dicembre 2001. Se non hai il programma, clicca qui.

Partecipano al Tavolo della Moda AEFI, AIMPES, ANCI, ANFAO, Assocamere Estero, ATI, Camera Nazionale Moda Italiana, Confapi, Confratigianato, Confedorafi, Confindustria, CNA, Fiera di Roma, SMI, UNIC, Unioncamere, Unipro, con il Ministero delle Attività Produttive, il Ministero degli Affari Esteri, le Regioni.

Download logo Life in I Style