MISE Foreign visitors
Campus Formativo Newsletter Promozionale Sala Stampa Export Club
Messico

TIPS DAL MESSICO


Vincoli e incertezze alle importazioni in Messico

  1. L'ingresso in Messico per i salumi, insaccati e formaggi é limitato per motivazioni fitosanitarie. L'autoritá competente Sagarpa rilascia autorizzazioni, necessarie per le esportazioni dall'europa, dopo avere fatto ispezionare gli impianti produttivi nel nostro paese.
  2. Le dogane messicane non sempre applicano, in modo uniforme, gli obblighi derivanti dalla legislazione nazionale e dagli accordi commerciali internazionali.
  3. Ostacoli posti dalle dogane alle importazioni di campioni, i quali vengono spesso distrutti durante operazioni "di controllo" (ad es. piastrelle, alimenti, etc.), soprattutto all'aeroporto di Città del Messico. Ostacoli nell'importazione di cataloghi, che spesso pagano un dazio, anche se distribuiti gratis alle aziende messicane o nelle fiere.
  4. Le normative sull'etichettatura dei prodotti, spesso modificata, potrebbe generare confusione tra gli addetti ai lavori/operatori doganali. Il rispetto della normativa vigente sulle etichette é particolarmente importante per i prodotti alimentari, sanitari e macchinari.
  5. Numerose categorie di prodotto necessitano autorizzazioni specifiche di una o strtture statali. Ex: per i prodotti elettrici esistono particolari normative da rispettare.
  6. Le banche messicane non sono facilmente accessibili per attivitá creditizie rivolte alle pmi locali legate alle importazioni di macchinari. Il costo del finanziamento (15-20%) ed i rigidi criteri di valutazione del merito di credito scoraggiano spesso le pmi.
Negli ultimi anni, la crescita di internet come mezzo di comunicazione preferito nelle relazioni commerciali internazionali, ha stimolato l'emergere un numero limitato, ma molto attivo, di operatori economici poco seri. L'ufficio ICE riceve regolarmente richieste d'assistenza da parte di operatori italiani contattati da imprese messicane inesistenti.

L'ufficio ICE di Città del Messico ha giá segnalato a mezzo stampa la presenza di una ditta messicana che si dedica, spesso con successo, a truffare le imprese italiane. Si considera opportuno ricordare quali sono le modalità di azione delle aziende truffaldine.

Lo schema di truffa maggiormente utilizzato é quello dell'invio a un'impresa italiana di piccole o medie dimensioni, appartenente a qualsiasi settore (giocattoli, calzature, macchine utensili, etc.), di un ordine di acquisto piuttosto interessante, di solito al di sopra del milione di dollari. Tale ordine viene fatto di solito in seguito ad un presunto contratto di vendita di qualche prodotto dall'impresa messicana ad un ente governativo messicano inesistente. Una volta accettato il prezzo, l'impresa messicana richiede in via urgentissima l'invio di una certa somma di denaro, di solito 2.500 - 10.000 dollari o euro per "esigenze doganali", contro l'invio di un assegno in dollari che risulta invariabilmente falso. Inutile dire che non esiste nessuna normativa messicana che preveda un versamento in valuta straniera in caso di importazione di beni, e che la ditta messicana, ricevuto il denaro, non si farà piú viva con l'operatore italiano.

Alcune volte la ditta messicana riesce a farsi spedire un campionario gratis, oppure dei biglietti aerei per visita allo stabilimento italiano, e anche merce in anticipo, sempre pagata con un assegno falso.

Da notare che, purtroppo, la truffa puó proseguire a lungo, anche dopo l'emissione dell'assegno falso, perché le banche italiane non riescono immediatamente a riconoscerlo come tale. l'assegno infatti può appartenere ad una banca messicana non piú esistente (molte banche messicane hanno chiuso negli ultimi anni) o ad una banca messicana con un nome simile a quello di una effettivamente esistente. Inoltre spesso l'assegno riporta scritto a macchina il nome di una banca americana che garantirebbe il pagamento in dollari.

Per riconoscere questa ditta truffatrice, si deve fare attenzione alle seguenti caratteristiche:
  1. Il recapito é una casella postale, oppure una delle seguenti vie, tutte inesistenti: Torquemada Street, Nezahualcoyotl Street, a Città del Messico o a Morelia.
  2. Viene fornito lo stesso numero di telefono e fax, recentemente il 259 637 99.
  3. I fax vengono redatti in un italiano quasi perfetto e al telefono rispondono in italiano con accento messicano.
  4. Il fax viene firmato da una dottoressa o da un dottore, i cui nomi messicani o americani cambiano assieme al nome della ditta. Sfortunatamente, una delle caratteristiche di questa ditta é che cambia nome continuamente, per cui é difficile provare la colpevolezza di una specifica persona.
Visto che le perdite delle imprese italiane non sono mai state molto ingenti, nessuna di esse ha mai ritenuto di denunciare la ditta messicana, verso la quale é già stata intentata una causa 4 anni fa, con il solo risultato di rallentare per qualche mese la sua attività. A volte addirittura un rappresentante di questa ditta si é presentato in Italia a visitare qualche ditta italiana, nessuna delle quali si é mai dimostrata interessata a farlo perseguire giuridicamente.

Si raccomanda quindi alle imprese italiane maggiore attenzione nel rispondere a ordini d'acquisto importanti da parte di ditte messicane non conosciute. Si prega inoltre di contattare, in caso di dubbio sulla qualitá della proposta commerciale, l'ufficio ICE di Città del Messico.

Suggerimenti pratici

Per le imprese interessate ad entrare sul mercato messicano con i loro prodotti, questi sono alcuni degli aspetti che converrà tenere in conto:
  1. Il Messico é un paese molto centralizzato in quanto a produzione e consumi. Città del Messico con i suoi circa 25 milioni di abitanti ospita le sedi delle maggiori societá di import del paese e costituisce indubbiamente una tappa obbligata nella ricerca di un eventuale distributore o controparte in Messico. Le altre città economicamente piú internazionali/industrializzate sono Monterrey, Guadalajara, Leòn o Tijuana.
  2. Alcuni stati della confederazione messicana sono densamente popolati (vedi Chiapas, Oaxaca, etc.) con un pil pro-capite inferiore alle aree maggiormente industrializzate del paese.
  3. A causa delle scarse risorse in possesso degli operatori locali, specialmente nel campo della distribuzione di alcuni prodotti, é bene prendere in considerazione la possibilità di aprire un magazzino per facilitare le operazioni di vendita e ridurre i tempi di consegna. Da ricordare che spesso i concorrenti delle imprese europee, soprattuto nei settori tecnologici, sono le aziende statunitensi.
  4. Nel caso di vendita di macchinari, cessione di tecnologia, etc., bisogna sempre prevedere un valido e rapido servizio di assistenza tecnica, ormai richiesto da tutti i clienti messicani. Non sempre un distributore locale é in grado di fornirlo, specialmente per i macchinari piú moderni e per i robots.
  5. Le infrastrutture messicane sono in via di profonda trasformazione per rispondere alla sfida della competizioen globale. La rete autostradale é estesa, anche se alcuni tratti non il manto stradale non é in buone condizioni. Il mezzo di trasporto piú utilizzato per i viaggi d'affari (anche a causa delle dimesioni del paese) é l'aereo. Il sistema ferroviario non é molto sviluppato e collega solo alcune aree del paese. Le strutture portuali sono interessate da processi di modernizzazione ed ampliamento promossi da grandi operatori esteri.
  6. E' necessario conoscere in anticipo alcune leggi riguardanti l'etichettatura di alcuni prodotti, specialmente quelli tessili, alimentari ed elettrici. A volte é necessario apporre l'etichetta nel luogo di produzione, per evitare che la merce debba sostare troppo a lungo nel porto d'arrivo.
  7. In Messico rivestono una grandissima importanza le conoscenze personali e i contatti informali. Una qualificata controparte messicana deve conscere il mercato e garantire una rete di contatti con le persone chiave nelle principali aziende del settore.
  8. In Messico il peso dell'economia informale é elevato anche nei settori della distribuzione.
  9. In occasione dei primi contatti con un operatore messicano é consigliabile l'utilizzo di una L/C irrevocabile e confermata. Inoltre, é opportuno evitare l'invio di campioni di un certo valore o di somme di denaro per pagare tasse o diritti doganali eventualmente richieste dalla controparte.
  10. Le imprese messicane hanno in genere un grande turn over di personale, specialmente per ciò che concerne i funzionari di medio livello. E´ facile quindi trovarsi di fronte differenti interlocutori nell'arco di pochi mesi. Anche gli uffici, i numeri di telefono, etc. possono cambiare con una certa frequenza, anche per le ditte piú grandi. Si consiglia di controllare sempre indirizzi e telefoni prima di inviare un catalogo o un campionario.
  11. Per alcuni prodotti, come quelli tessili, sono da tenere in conto le differenze climatiche rispetto all'Europa. In Messico non esiste una stagione fredda e le stagioni sono piú simili tra loro.
  12. Il ciclo economico messicano segue esattamente, ormai da diversi decenni, il ciclo politico. La crescita economica abbastanza sostenuta verso la fine del periodo di sei anni in cui rimane in carica il presidente. Contrazione delle attivitá economiche all'avvio del nuovo sessennio presidenziale.
  13. I dati macro e micro economici ufficiali spesso variano cosiderevomente dalle statistiche rese disponbili dai centri studi delle istituzioni finanziarie internazionali. Anche i dati riguardanti le singole imprese possono essere poco esaurienti. Il fatturato di un'impresa viene infatti considerata un'informazione altamente confidenziale e spesso le imprese dichiarano di avere un numero di dipendenti inferiore a quello reale.
Aggiornato dall'Ufficio ICE di Città del Messico il 10.07.2012

Scegli il tuo mercato