MISE Foreign visitors
Campus Formativo Newsletter Promozionale Sala Stampa Export Club
Home > Scegli il tuo mercato > Asia > Filippine > Disciplina degli affari
Filippine

APPROCCIO AL MERCATO FILIPPINO: DISCIPLINA DEGLI AFFARI


A seguito delle riforme avviate con la promulgazione della Costituzione del 1987 e durante l´Amministrazione Ramos che ha condotto il Paese verso una sempre maggiore apertura agli scambi internazionali e agli investimenti esteri, la legislazione filippina si é via via uniformata ai principi che regolamentano le moderne economie di mercato.

Le più importanti norme che disciplinano i differenti settori dell´economia sono le seguenti: Corporation code, the Omnibus Investment Act of 1987 con le modifiche apportate dal Foreign Investment Act of 1991, Revised Securities Act, General Banking Act modificato dal Foreign Banks Liberalization Act, Law of Patents, Trademarks and Copyrights, Code of Commerce and the mercantile provisions of the Civil Code.

Incidono anche sull´attività imprenditoriale il Labor Code, l´Insurance Code, il Social Security Act, il National Internal Revenue Code, il Tariff and Customs Code, il Consumer Protection Law, l´Environmental Laws, e il Local Government Code del 1991.

Le responsabilità di rendere effettive le norme sopraricordate ricade su una serie di Agenzie governative le cui più importanti sono: il Department of Trade and Industry (DTI), Securities and Exchange Commission (SEC), Board of Investments (BOI), Banko Sentral ng Pilipinas (BSP) e il Bureau of Internal Revenue (BIR).

Il DTI é l´organismo più importante competente in materia di commercio, industria e investimenti. Al suo interno operano il Bureau of Trade Regulation e Bureau of Patents , Trademarks and Technology Transfers.

La SEC é l´Agenzia governativa con giurisdizione su tutte le società operanti nelle Filippine.

Il BOI é l´Agenzia che, sempre sotto il controllo del DTI, é responsabile per la implementazione del Omnibus Investment Code e definisce annualmente l´Investment Priority Plan (IPP).

Le zone economiche speciali, ne sono state autorizzate più di ottanta nel Paese, dove vengono riconosciuti particolari diritti agli investitori, sono amministrate dalla Philippine Economic Zone Authority (PEZA).

Una società estera può stabilire la propria presenza nelle Filippine tramite una delle seguenti modalità:
  • Branch;
  • Subsidiary;
  • Joint-Venture con una società locale;
  • Acquisizione di azioni di una società locale;
  • Tramite accordi con aziende locali per il trasferimento di tecnologia e per la gestione di commesse locali.
Le imposte sugli utili delle imprese ammontano al 34%.

L´Ufficio di Manila é a disposizione per ogni informazione relativa alle modalità per avviare una stabile attività nelle Filippine.

Fiere in Loco Filippine 2011.pdf
Scegli il tuo mercato